Le Meraviglie - mostra di Isabelle Arsenault

di Cristiana Casu 14 apr 2017 Magazine
Le Meraviglie - mostra di Isabelle Arsenault

Durante la Children’s Book Fair di Bologna vi sono numerose iniziative che proseguono anche al termine della fiera. Una tra tante ha catturato la mia attenzione, anche perché non resisto alle volpi, e sapevo che in questa mostra avrei potuto vederne una meravigliosa nata dalla matita dell’ illustratrice Isabelle Arsenault.

Considero Isabelle un’artista a tutto tondo, capace di spaziare nell’universo delle emozioni adolescenziali e femminili, tratteggiando in punta di matita, dolcezza, fragilità e intensità. Per chi non la conosce Isabelle Arsenault è canadese, vive e lavora a Montreal, dove ha studiato studiato Graphic Design presso l'Università del Quebec.

 La mostra dal titolo LE MERAVIGLIE e mai titolo fu così azzeccato, racconta con raffinatezza il suo mondo. E’ visitabile dal 5 aprile al 7 maggio 2017 al Museo Internazionale e Biblioteca della Musica, Strada Maggiore 34 - Bologna (orari : dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 16.00, sabato domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.30).

Di Isabelle Arsenault amo la sua attenzione nell’ indagare le variazioni dell’animo umano. Nelle sue storie, dove coesistono fumetto e illustrazione, l’autrice si fa trascinare dal filo delle emozioni, che ci vengono narrate attraverso il colore e il suo tratto.

 

Le sue immagini sono quiete, fragili, ti invitano a partecipare e ti catapultano nel suo mondo, senza accorgertene, inizi a far parte di esso. In questo particolare stato di attesa e concentrazione arrivano le attese meraviglie, che ti accompagnano di tavola in tavola. Isabelle regala colori ed emozioni, una sorpresa ad ogni illustrazione fino alla fine della mostra, al termine dell’esposizione ti attendono i libri, che ti catturano completamente e il solo desiderio che si ha è di leggerli al più presto per continuare ad assaporare le bellezze racchiuse.

Mentre guardavo la mostra mi sono chiesta se ci fosse un segreto, per essere così bravi nel trascinare il lettore nel suo mondo di immagini, ho notato che anche nei definitivi Isabelle riesce a mantenere la freschezza degli schizzi e dell’improvvisazione, forse quest’ultima è la chiave del suo lavoro. Il suo uso del colore e del tratto marcano i passaggi degli stati d’animo tra realtà, immaginazione e sogno.

Nella mostra troverete storie profonde e temi difficili che vengono raccontati con delicatezza. In mostra sono esposte  le tavole originali di:

Virginia Wolf. La bambina con il lupo dentro  2012

Jane, la volpe & io  2012

Louis e i suoi fantasmi. Ediz. a colori  2016

Le ultime due opere evidenziano, seppur in modo diverso, delle tappe comuni. Il segno grigio, dominante nei due libri, si colora, in modo sempre ben dosato, per sottolineare il passaggio dalla realtà alla fantasia di Helen o le sensazioni di felicità e tristezza che invadono improvvisamente Louis promettendo al lettore di immedesimarsi nei sogni e nelle speranze dei protagonisti.

 

Per conoscere e apprezzare ancora di più i suoi lavori, vi consiglio di visitare anche il suo sito:

www.isabellearsenault.com

Cristiana Casu

Foto di Cristiana Casu

Classe 1973, vivo in un piccolo paese del Sud Sardegna, con mio figlio, mio marito e il nostro amato gatto. L’amore per il disegno e l'illustrazione è iniziato in tenera età, a 7 anni avevo i fogli del quaderno numerati per non disegnare troppo, ma questo non mi ha impedito di seguire la mia strada, fino al Liceo Artistico di Cagliari. Alterno il lavoro di Illustratrice a quello di bibliotecaria e mamma, non ho poteri da super eroe sono solo come tante donne multitasking.

Ad un Tratto siamo anche Social